Definata la norma degli Autocarri, c'é ancora qualche possibilità di deduzione

Definata la norma degli Autocarri, c'é ancora qualche possibilità di deduzione

Normativa

1 voto
5 5

Con una potenza massima non superiore a circa di 74 kw è possibile avere un autocarro a 4 posti e con una potenza di circa 98 kw un autocarro a 5 posti che secondo le nuove disposizioni dettate dal Direttore dell’ufficio delle Entrate potranno rimanere deducibili nell’arco di 4 anni di ammortamento.

Guarda caso una Fiat Sedici 1.9 Multijet 120cv Emotion 4x4, come pure la Croma 1.9 Mjt 8v 120cv Emotion che sviluppano poco più di 88 kw possono essere utilizzate come autocarro deducibili.
Al contrario la RAV 4 con il nuovo 2.2 D-4D da 136 Cv al vertice della categoria,(il motore con minore potenza della serie), che sviluppa 100 kw non è deducibile per 2 kw.
Inoltre per assurdo abbiamo che per la Opel Zafira che per masse potrebbe avere la versione autocarro a 5 posti si deve accontentare di omologare la versione N1 a 4 posti. Con il motore diesel da 120 CV, può risultare deducibile.
Effettuando un sondaggio di massima possiamo dire che le station wagon, i SUV ed anche molti monovolume non riescono ad ottenere il benestare per la deduzione.
Cosa dice la norma?
Stabilisce tre criteri di valutazione, se tutti e tre sono soddisfatti dal controllo della carta di circolazione come autocarro, il veicolo non è deducibile.
1. codice carrozzeria FO (in questo caso dovrebbero essere esclusi i pick up)
2. numero di posti da 4 ed oltre
3. Rapporto tra la potenza massima (PT) del motore in kw e la portata del veicolo espresso in t superiore a 180. I= Pt /(Mc - T) = > 180 dove Mc = Massa complessiva e T = tara del veicolo in t.
Il Porsche Cayenne ha 710 kg di portata e 184 kw Secondo le norme sul bollo auto, potrebbe pagare la tassa come autocarro, ma in base alle disposizioni dell’ufficio delle entrate, in tale configurazione non è deducibile.
L’Ulysse di Fiat con il motore 2.2 multijet versione emotion può essere riconosciuto autocarro deducibile. (kw = 100 e portata = 600 kg da cui rapporto deducibilità = 166 < di 180).
Pare proprio che la gamma Fiat sia l’unica completamente inattaccabile anche secondo la normativa fiscale nazionale, sarà un caso?
Per non cadere in scelte sbagliate ed avere corretta informazione, visto che oggi la normativa è troppo complessa per decidere in autonomia, è meglio affidarsi ad esperti.
Quindi coloro che vogliono acquistare un veicolo ed avere delle opportunità di deducibilità è sicuramente meglio rivolgersi a dei consulenti seri come i consulenti Businesscar.it che sapranno insieme all’interessato sviluppare tutti i calcoli per verificare quale sia la migliore scelta da operare.
Sono in gioco importi troppo importanti per correre un simile rischio.
Le consulenze sono gratuite e permettono di risparmiare diverse decine di migliaia di euro...

Origine: Businesscar.it

Commenti

Newsletter Europa Camion