La mia area

Collegarsi | Registrarsi

Ambiente

I primi camion elettrici eActros di Mercedes consegnati in Europa

ECI - il 08/03/2018 09:47:17 - Da
Ambiente
Mercedes

Dei camion elettrici Mercedes arriveranno tra poco in Europa. Battezzati eActros, dovranno essere provati in condizioni reali da diversi clienti. Più puliti, più silenziosi questi camion potrebbero essere proposti ad una più vasta clientela.

I primi camion elettrici eActros di Mercedes consegnati in Europa

Un primo prototipo convincente

Mercedes-Benz Trucks aveva già presentato la prima versione del suo prototipo eTruck a Hanover nel 2016, durante l' IAA Commercial Vehicles Show. Il pubblico, ed anche numerosi clienti e politici, avevano dimostrato grandi interessi per questo progetto. Già posizionato come primo costruttore al mondo a proporre un camion elettrico robusto, il gruppo Daimler Trucks continua la conquista del mercato degli automezzi pesanti più ecologici. 

Una prova di 24 mesi

Fra qualche giorno, i primi camion 100 % elettrici di Mercedes-Benz Trucks saranno consegnati ad alcuni clienti, allenati alla condotta dell' eTruck per l'inizio di una fase de prove che durerà 2 anni. Adattati alle esigenze di questi clienti privilegiati, tutti distributori di merci, (materie prime, alimentari,...) gli eActros saranno dotati di carrozzerie "frigo" o ancora "teloni". Saranno poi valutati su strada realizzando delle consegne quotidiane e delle operazioni effettuati con dei camion diesel. I risultati di questa esperimentazione serviranno a migliorare i veicoli, e in particolare, di adattare alcuni punti tecnici. Il costruttore annuncia un'autonomia di 200 km per questo modello elettrico attrezzato di due batterie al litio ion ricaricabili in 3 a 11 ore.

Secondo il gruppo Daimler Trucks, proprietario della marca Mercedes, 1,3 miliardi di euro saranno investiti nel 2018 e 2019 nel settore R&D, un investimento che dovrebbe aiutare il costruttore tedesco a mantenere il suo obiettivo : iniziare la produzione in serie degli eActros entro il 2021.

 

 

Commenti

L'attualità in continuo

Attendere prego...