La mia area

Collegarsi | Registrarsi

Costruttori di Mezzi Pesanti

Daimler Trucks si concentra sull'elettricità con la creazione del Gruppo E-Mobility

ECI - il 28/06/2018 14:43:40 - Da
Costruttori di Mezzi Pesanti

Daimler è leader mondiale nel mercato dei camion e spera di conquistare anche il futuro mercato dei veicoli elettrici. A tal fine, l'azienda ha creato un'unità "E-Mobility Group" interamente dedicata allo sviluppo di veicoli che utilizzano questa energia.

Daimler Trucks si concentra sull'elettricità con la creazione del Gruppo E-Mobility

Gli obiettivi del gruppo E-Mobility

Il Gruppo E-Mobility (EMG), gestito da Gesa Reimelt, centralizza tutti gli sviluppi dell'impianto elettrico. L'EMG è quindi responsabile della definizione di una strategia e di standard comuni per tutti i veicoli elettrici progettati all'interno del Gruppo Daimler. Tuttavia, il costruttore dovrà tener conto della specificità di ciascun veicolo. Ad esempio, i requisiti per la mobilità elettrica tra un veicolo commerciale, un'autovettura e un autobus non sono affatto gli stessi: ogni veicolo richiede un particolare ciclo di carica e scarica. Sorgono inoltre problemi di comfort per i conducenti e i passeggeri.

Nuovi veicoli elettrici e automatizzati in fase di sviluppo

Daimler intende posizionarsi come uno dei principali operatori sul mercato dei veicoli che utilizzano energia elettrica. Nel 2018 e nell'anno successivo, gli investimenti in ricerca e sviluppo supereranno i 2,5 miliardi di euro. Il 20% di tale importo sarà riservato ai veicoli automatizzati e alla mobilità elettrica. Inoltre, è stato appena inaugurato a Portland (USA) un nuovo centro di ricerca sul tema degli automezzi pesanti automatizzati (autobus, camion e trattori stradali).

Infine, Daimler ha sviluppato due nuovi modelli di camion elettrici per il mercato americano. Uno si chiama Freightliner eCascadia e l'altro Freightliner eM2. Entrambi saranno prestati dal costruttore ai suoi clienti in modo che questi autocarri dimostrino la loro efficienza in condizioni reali.

 

Commenti

L'attualità in continuo

Attendere prego...