Costruttori di Mezzi Pesanti

Man prova il platooning per la logistica

ECI - il 19/07/2018 10:22:13 - Da
Costruttori di Mezzi Pesanti
MAN Truck & Bus

Per la prima volta vengono effettuate prove di traffico su un'autostrada di un convoglio di autocarri (platooning) per operazioni logistiche. Si svolgono in Germania sull'autostrada A9. La prova dovrebbe consentire di identificare meglio il potenziale di questa tecnologia per la comunicazione e la sincronizzazione automatica di più veicoli.

Man prova il platooning per la logistica

Un progetto pilota sviluppato in collaborazione 

Si tratta di un esperimento condotto congiuntamente da DB Schenker, MAN Truck & Bus e dell'Università di Scienze Applicate di Fresenius. Il governo federale tedesco sta finanziando questo progetto pilota per 2 milioni di euro.

La partnership tra queste due aziende, che sono tra i leader mondiali nei loro settori di attività, dimostra chiaramente il pieno potenziale della soluzione del convoglio collegato. Nel futuro, si augurano che il platooning diventi parte integrante della catena logistica. Questo test è indispensabile affinché MAN Truck & Bus possa avviare la produzione di massa di tali veicoli.

Condizioni di prova sulle autostrade

Le operazioni sono iniziate il 25 giugno e si estendono per 154 chilometri dal centro logistico di DB Schenker, vicino a Monaco di Baviera. Questo percorso viene fatto da un convoglio di due autocarri vuoti di carico, forniti dalla MAN. Da agosto in poi, le condizioni di prova diventeranno più difficili con diversi viaggi giornalieri caricati con merci.

Questo test è un passo importante per convalidare i benefici del platooning, soprattutto in termini di sicurezza e consumo di carburante. In seguito all'esperimento, l'Università di Fresenius condurrà anche studi sulle sensazioni provate dai conducenti in convoglio. In effetti, potrebbe trattarsi di un cambiamento radicale nella professione (e più in generale nel settore della logistica) per il quale sembra importante prevedere possibili impatti negativi.

 

Commenti

L'attualità in continuo

Attendere prego...