La mia area

Collegarsi | Registrarsi

Novità Mezzi Pesanti

Il nuovo Actros senza specchietti retrovisori!

ECI - il 20/09/2018 15:57:00 - Da
Novità Mezzi Pesanti
Mercedes

È a Berlino (Germania), il 5 settembre 2018, che il gruppo Daimler ha presentato la quinta generazione di Actros. Grazie a numerosi contributi tecnologici, questa versione si proietta verso il futuro. La sua produzione inizierà a partire del prossimo mese di aprile.

Il nuovo Actros senza specchietti retrovisori!

Tutto in digitale

Durante la sua presentazione, il pubblico ha potuto osservare l'assenza di spechietti retrovisori laterali esterni (quelli che servano a visualizzare l'angolo cieco sono mantenuti). I retrovisori sono sostituiti da videocamere. Questo sistema innovativo, chiamato MirrorCam, consente all'autista di visualizzare le immagine su display in cabina. Le videocamere sono anche in grado di rilevare i furti di carburante o di merci. Si puo anche ordinare specchietti classici per, ad esempio adattarsi a regolamentazioni che non consentono un tal sistema.

 

 

In cabina, c'è un'altra rivoluzione al livello della connettività con display tattili e intuitivi. 

Il primo camion semi-autonomo in Europa

Il nuovo Actros è attrezzato del sistema Active Drive Assist. Questo sistema libera il conducente delle sue obbligazioni di controllo del veicolo (frenata, accelerazione, tenuta sulla strada) in condizioni determinate come le strade rettilinee, le virate leggere, il traffico denso in agglomerazione o sulle autostrade. Si tratta della guida semi-autonoma. Per un camion prodotto in serie, è un anteprima sul territorio europeo.

Per completare questo dispositivo di sicurezza, l'Actros integra anche un sistema di frenata d'urgenza chiamato Active Brake Assist 5. Questo sistema consente di prevenire le frenate violente e di proteggere i pedoni che si trovano a prossimità del veicolo.

Daimler ha anche creato la sorpresa annunciando la prossima integrazione sul mercato (nel 2019) di una version al gas. Fino ad oggi, gli autocarri Mercedes erano più orientati verso l'energia elettrica, ma il costruttore sembra aver accettato una nuova sfida.

 

 

Commenti

L'attualità in continuo

Attendere prego...