Varie Trasporto

Transit Custom Plug-In Hybrid: istintivamente elettrico in ZTL

ECI - il 07/07/2020 16:22 - Da
Varie Trasporto

Convertire in automatico il veicolo che si sta guidando entrando in una zona a traffico limitato. Fantasia? No, realtà. In Ford i dati di localizzazione vengono utilizzati in tempo reale per consentire ai Transit Custom Plug-In Hybrid (PHEV) di passare automaticamente alla modalità elettrica quando si trovano a entrare in aree predefinite, come quelle a traffico limitato.

Transit Custom Plug-In Hybrid: istintivamente elettrico in ZTL

The post Transit Custom Plug-In Hybrid: istintivamente elettrico in ZTL appeared first on Uomini e Trasporti.


Non solo, perché la funzione Geofencing, non opera solo nei centri urbani; è infatti possibile creare una sorta di “play list personalizzata” in cui muoversi in modalità completamente elettrica (modalità EV Now), aree sensibili come possono essere quelle nei pressi di depositi, scuole, parchi giochi…
Il veicolo attiva la modalità di guida elettrica quando entra in una zona geofencing solo se la batteria è sufficientemente carica.
Quando poi il veicolo esce dalla “zona a basse emissioni” può passare automaticamente alla modalità di guida più appropriata per continuare il proprio viaggio coinvolgendo il motore a benzina EcoBoost per generare energia elettrica ed estendere l’autonomia del veicolo.

Le zone a basse emissioni sono sempre più comuni in Europa, spesso utilizzate nell’ambito delle strategie per gestire meglio l’impatto ambientale dei veicoli nelle aree urbane. Londra è un esempio: a soli sei mesi dall’introduzione della Ultra-Low Emissions Zone (ULEZ), i livelli di biossido di azoto (NO2) – uno degli inquinanti più dannosi dei veicoli – si sono ridotti in città di quasi il 30%.
Un recente studio Ford indica come i veicoli elettrificati Plug-In Hybrid (PHEV) possano costituire la miglior soluzione per raggiungere gli obiettivi di riduzione di COnelle città. Infatti, il 75% del chilometraggio effettuato dalla flotta di Ford Transit, nell’area di Central London, di alcuni dei partecipanti al progetto – tra cui Addison Lee GroupBritish GasMetropolitan Police e Transport for London – è stato realizzato al 100% in modalità elettrica. Studi simili sono attualmente in corso a Colonia, in Germania, a Valencia, in Spagna.

Il Transit Custom e il  Tourneo Custom sono i primi modelli a offrire la tecnologia ibrida Plug-In Hybrid nel segmento di appartenenza. Una batteria da 13,6 kWh consente una mobilità in modalità 100% elettrica zero emissioni (New European Driving Cycle – NEDC) fino a 56Km per il Transit Custom PHEV e fino a 53 km (NEDC) per il Tourneo Custom PHEV, con la possibilità di superare i 500km usando il pluripremiato motore benzina EcoBoost 1.0 come range extender, eliminando così l’ansia da ricarica.
Entrambi i veicoli possono essere ricaricati in meno di 4.5 ore, utilizzando un alimentatore domestico o in quasi 3 ore con un alimentatore industriale. È importante ricordare che è possibile recuperare energia grazie al sistema di ricarica rigenerativa quando il veicolo decelera o frena.
Il modulo geofencing verrà introdotto dall’autunno 2020 e sarà disponibile anche per i veicoli prodotti in precedenza.

 

Commenti