/themes/plugins/font-awesome5/css/all.min.css
Menu principale
Informazioni utili
Comprare
Vendere
Link utili
Ti serve un aiuto?
Buongiorno, accedi
  Pubblicare un annuncio
I miei spazi
Accedi
Nuovo utente?
Normativa

Regno Unito: stop a triangolazioni, cabotaggio a vuoto e traffici intermodali per i vettori UE

Via-Mobilis - le 13/12/2022 13:50 - Da
Normativa

Dall’inizio del 2023 i trasportatori europei perderanno una serie di diritti che fino a ieri erano riconosciuti dalla normativa comunitaria. Tra questi quello di prelevare merce oltremanica per poi consegnarla in un paese terzo rispetto al proprio, quello di effettuare spostamenti a vuoto ai fini di un trasporto di cabotaggio o di ricorrere a un trasporto combinato

    Regno Unito: stop a triangolazioni, cabotaggio a vuoto e traffici intermodali per i vettori UE

    Il Regno Unito interrompe il cabotaggio. A partire dall’inizio del 2023, infatti, quando entreranno in vigore una serie di novità normative, conseguenza di un Accordo sul commercio e la cooperazione (TCA) siglato tra Unione europea e Regno Unito, i vettori di Stati membri dell’UE non potranno più effettuare operazioni di cabotaggio a vuoto quando entrano nel paese. E questa è un’ulteriore innovazione che si somma a quelle già introdotte che, rispetto alla normativa precedente al maggio 2022 (quando cioè era possibile svolgere un numero illimitato di operazioni di cabotaggio in un arco di tempo di 14 giorni), hanno previsto la possibilità di svolgere al massimo due viaggi in 7 giorni che partono dal momento della consegna del carico trasportato nel paese. Per i camion extra UE, invece, il divieto di cabotaggio è assoluto.
    Ma non è tutto, perché i trasportatori europei perdono altri due importanti diritti finora garantiti dalla normativa comunitaria:

    – quello di effettuare trasporti combinati, vale a dire alcune tipologie di trasporto intermodale in cui le merci sono trasportate nella stessa unità di carico o veicolo, facendo ricorso a due o più modalità di trasporto;
    – quello di ritirare le merci nel Regno Unito per andare poi a consegnare in un paese terzo rispetto al proprio sfruttando, per tale triangolazione, la licenza comunitaria. Per poter effettuare tali triangolazioni è necessario disporre di un permesso rilasciato dalla Conferenza europea dei ministri dei trasporti (ECMT).

    Queste modifiche alla normativa sono giustificate dal fatto che la normativa comunitaria non garantisce ai vettori britannici attivi nel territorio dell’Unione sufficienti condizioni di reciprocità.

     

    The post Regno Unito: stop a triangolazioni, cabotaggio a vuoto e traffici intermodali per i vettori UE appeared first on Uomini e Trasporti.

     

    Commenti

    La tua email Non apparirà sul sito.

    I tuoi dati personali non verranno comunicati a terzi.

    Disiscrizione possibile cliccando sul link “Disiscriversi” dalle nostre newsletter o inviando un’email a: info@via-mobilis.com

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA. Si applicano le Privacy Policy e i Termini di utilizzo di Google.

    L'attualità in continuo

    Attendere prego...